La Valle Aurina - un ritratto dei paesi

Alto Adige: una breve presentazione di tutti i paesi della Valle Aurina

84 vette sopra i 3000, innumerevoli sentieri, baite, comprensori sciistici e una spettacolare piscina che offre godimento e relax:
la Valle Aurina in Alto Adige ha molto da offrire. Ma che cosa c’è da scoprire nei singoli paesi? Il seguente sommario vi dà modo di orientarvi:
Campo Tures
Al comune di Campo Tures che viene considerato il centro della Valle Aurina appartengono anche le cinque frazioni Molini di Tures, Caminata, Acereto, Riva di Tures e Drittelsand.
L’innovazione gioca un ruolo importante in questo comune: infatti, nel 2008 Campo Tures vinse il premio europeo per la ristrutturazione di villaggi. Tra i vari monumenti da visitare ci sono il Castel Tures, le cascate di Riva, il museo parrocchiale, il museo del parco naturale e il museo mineralogico.
D’estate vengono organizzate la Cucina in Strada e vari concerti nell’ambito del ‘musikKultur Taufers’.
Solo pochi minuti dal centro del paese si trova il comprensorio sciistico ed escursionistico Speikboden.
Acereto
Il piccolo paesino, baciato dal sole, si trova sopra Campo Tures ed è rinomato per essere il paese natale dell'alpinista estremo Hans Kammerlander, che ancora vive lì. L'imponente Picco Palù è un'ambita meta per molti alpinisti e ricompensa con una vista panoramica mozzafiato su Campo Tures e sulla Catena principale alpina. Rinomato anche il maso contadino ‚Kofler zwischen den Wänden‘ (Kofler tra le pareti), incastonato tra due pareti rocciose.
Casere
Godetevi il panorama idilliaco e fate una sosta in uno degli alberghi tradizionali. Al fondovalle invitano malghe e baite. Anche la leggendaria chiesetta di Santo Spirito ha da raccontare delle storie interessanti. Casere si trova in mezzo al Parco Naturale delle Vedrette di Ries. Godetevi l'aria, l'acqua, la neve e il silenzio in alta qualità .
Caminata
Caminata si trova sulla riva dell'Aurino e sono le attività agricole a determinarne il paesaggio. Vicino al paese si trovano le Cascate di Riva, facilmente raggiungibili a piedi. La rinomata meta escursionistica regala un meraviglioso spettacolo di fragorose cascate alte più di 25 metri. Nelle calde stagioni dell'anno le particelle d'acqua sospese nell'aria offrono un benefico refrigerio.
Lappago
Lappago è l'ultima località nella Valle di Selva dei Molini. Il lago artificiale verde smeraldo di Neves si trova in fondo alla valle ed è il punto di partenza di numerose escursioni e tour in alta quota. Il Rifugio Ponte di Ghiaccio e il Rifugio Giovanni Porro sono i rifugi più rinomati della zona. Al centro di Lappago si trova un museo dedicato all'acqua. La struttura porta il nome di “Magia dell'acqua” e offre una miriade di informazioni interessanti su questo prezioso elemento.
Lutago
Lutago è un punto di partenza ideale per varie escursioni in bici o a piedi. E’ possibile visitare il museo dei presepi “Marantha” che ospita una delle più grandi e suggestive esposizioni di presepi d'Europa o il laboratorio dell’intagliatore Lukas Troi e magari osservare il maestro durante il suo lavoro.
Molini di Tures
La località è piccola ma raffinata e offre, con negozi, bar e ristoranti, tutto quello che serve per un soggiorno all'insegna della spensieratezza. Molini di Tures seduce inoltre con bei sentieri escursionistici e impianti sportivi. Un highlight festivo e culinario è il mercato di Santa Caterina, un mercato tradizionale che ha luogo ogni anno in novembre.
Selva dei Molini
La Valle di Selva dei Molini si raggiunge passando dalla località Molini di Tures. Questa pittoresca “valle dell’acqua” è pregna di cultura contadina. Bellissimi masi e prati fioriti caratterizzano il paesaggio dei due pendii che circondano la valle. Diversi sentieri tematici offrono la possibilità di conoscere meglio la valle. I bambini amano soprattutto il Tamarix Family Park, che consente di provare diverse pratiche sportive invernali.
Predoi
Predoi è il comune più settentrionale dell’Alto Adige. La storia del paese è strettamente legata alla miniera di rame. Il museo delle miniere è assolutamente da vedere. Chi soffre di allergie sarà contento di trovare un po’ di sollievo nel centro climatico di Predoi. Il paese è noto anche per la lavorazione al tombolo che viene praticato da più di cento anni.
Riva di Tures
Riva di Tures ha molto da offrire agli amanti degli sport invernali: su due piste nel paese, dotate di skilift, è possibile provare le prime curve sulla neve. La valle ospita inoltre spettacolari piste di sci da fondo con diversi gradi di difficoltà, che rendono Riva una delle roccaforti dello sci da fondo dell'Alto Adige.
D’estate Riva di Tures è un posto molto frequentato da escursionisti, che amano il paesaggio, le baite e soprattutto le montagne come il Monte Col Alto e il Monte Nevoso.
Cadipietra
Cadipietra è il capoluogo del comune Valle Aurina e con il museo minerario allestito nel granaio, ovvero il magazzino alimentare della miniera di Predoi, offre una delle attrazioni più interessanti di tutta la valle.
Inoltre, con il comprensorio sciistico ed escursionistico Klausberg, le possibilità di passare il tempo libero sono innumerevoli, dal Klausberg-Flitzer al mondo acquatico per bambini per menzionarne solo alcuni. Una bellissima meta escursionistica è il lago Klaussee.
San Giacomo
Il presbiterio della chiesa del paese in stile gotico, situata su una collina, dispone di due dipinti del prete pittore Oberkofler. Nel 2003, accanto alla chiesa fu eretta una fontana scolpita da un enorme masso erratico. Lo sguardo della scultura dell’artista Jakob Oberhollenzer è diretto verso Santiago de Compostela per ricordare al camminatore che la nota via di pellegrinaggio attraversa la valle da nord a sud.
San Giovanni
San Giovanni dispone di una delle chiese barocche più belle di tutta la provincia. Due famosi concittadini sono i fratelli Oberkofler. Joseph Georg Oberkofler (*1889) si fece un nome come poeta, Johann Baptist (*1895) invece come prete pittore. Gli affreschi nelle arcate del cimitero di S. Giovanni sono opera sua. Il museo mineralogico vi invita ad ammirare la bellissima collezione di cristalli di roccia delle montagne della Valle Aurina e mette in mostra un rarissimo cristallo di rocca ‘ritorto’, forse il più bello al mondo.
San Pietro
Il paese la cui chiesa arroccata su un pendio è visibile da lontano è punto di partenza ideale per camminate ed escursioni in montagna. I bei masi imponenti dei dintorni sono veramente da non perdere,
Rio Bianco
Una piccola valle che parte da Lutago porta a Rio Bianco che si trova appartato nella conca della valle. La chiesa del sedicesimo secolo dispone di un bel trittico. Una cosa da non perdere è la pista per slittini. Prima di scendere con la slitta è consigliabile fare una breve sosta in una delle tre baite per concedersi un piatto di canederli pressati come premio per la fatica fatta nell’ascesa. D’estate i sentieri della salute – il sentiero del movimento, il sentiero delle erbe e il percorso Kneipp invitano a fare una passeggiata tranquilla.
Pianifica la tua avventura
Trovare la struttura perfetta - in modo semplice e veloce!
Età dei bambini
menu-1menuclosearrowsbackstardown-arrowsearchcloud-3sportsbagfavoritecalendarcloud-2snowflakecloud-1check-symbolpdf-filecorrect-symbolcloudvertexsleet-1storm-2sleetrainstorm-1stormtransportdouble-bedropeyoutubecomputerbellwordpresstwitterfacebookcable-car-cabinsignerrorslippersshining-sunplay-buttoninstagram