Valle Aurina Live
Meteo
mar 1°C 6°C
mer -1°C 10°C
gio -4°C 10°C
informazioni meteo
webcam
Campo Tures
Lutago
tutte webcam
Piste e strutture
impianti aperti 
0 / 22
piste aperte 
0 / 45
piste da slittino aperte 
0 / 10
Visualizzazione

Camminare in Valle Aurina

La Valle Aurina è una delle più belle zone escursionistiche dell’Alto Adige con numerosi sentieri tra 860 e 3.499 m. Seguire le orme del leggendario alpinista Hans Kammerlander o del giovane alpinista Simon Gietl scalando un 3.000 sarebbe davvero una bella sfida.

Camminare in Valle di Tures e Aurina fa venire voglia di mettersi alla prova!

Anche la sfida delle vette di queste due guide alpine è iniziata con la scoperta del loro amore per la camminata in montagna. Camminare vuol dire scoprire la natura, godersi il panorama, attività fisica, equilibrio psicologico, relax, libertà di movimento, la quiete e molt’altro. Chi scopre l’amore per la montagna ci torna sempre, e spesso proprio per fare delle camminate in Valle Aurina. 

Raramente si trovano valli alpine che offrono la stessa varietà di camminate, dalla semplice e piacevole passeggiata all’escursione sul ghiacciaio. Oltre al panorama impressionante, sui sentieri in alta quota si possono scoprire una flora e fauna meravigliose, senza dimenticare la ricchezza dell’acqua: ruscelli briosi, cascate fragorose, biotopi stupendi.

In fondo però sono soprattutto le persone che danno alla valle il suo carattere e la sua anima. In fondo la valle prende il suo carattere e la sua anima dalle persone che gestiscono baite e coltivano prati in alta quota, preservando così il paesaggio per chi vi cammina.
Alta via Arthur Hartdegen
L'Alta via Arthur Hartdegen fu costruita nel 1910 ed è una delle alte vie più belle dell'Alto Adige.
Lunghezza: 17,9 km
Luogo: Riva di Tures
Difficoltà: difficile
Dettagli
Alta Via Kellerbauer
L'alta via Kellerbauerweg, lunga circa 11 chilometri, percorre su un crinale tra le valli di Selva dei Molini e Rio Bianco. Lungo il sentiero si gode ...
Lunghezza: 21,4 km
Dislivello: 1026 m
Luogo: Speikboden - Rio Bianco
Difficoltà: difficile
Dettagli
Alta Via Lausitz
L’alta via Lausitzer (chiamato anche via Vetta d'Italia) è una delle più vecchie in Alto Adige. L'alta via conduce attraverso un meraviglioso mondo ...
Lunghezza: 27,3 km
Luogo: Casere/Predoi
Difficoltà: difficile
Dettagli
Alta Via Neves
L'alta via Neves percorre sopra il lago di Neves e collega il rifugio Ponte di Ghiaccio (2545 m) con il rifugio Giovanni Porro (2419 m). ...
Lunghezza: 17,6 km
Luogo: Lappago
Difficoltà: difficile
Dettagli
Alta Via Stabeler
L'alta via Stabeler - un classico in Alto Adige! L'escursione è considerata di media-alta difficoltá. Richiede una certa esperienza e condizione, di ...
Lunghezza: 27,1 km
Dislivello: 405 m
Luogo: Valli di Tures e Aurina
Difficoltà: difficile
Dettagli
Altavia Arthur-Hartdegen
L'Alta via Arthur Hartdegen fu costruita nel 1910 ed è una delle alte vie più belle dell'Alto Adige.
Lunghezza: 18,0 km
Luogo: Campo Tures
Difficoltà: abbastanza difficile
Dettagli
«12345678910» 135 elementi su 23 pagine, visualizzati 1-6
Sicurezza in montagna
La sicurezza di chi compie escursioni in montagna è un tema che sta particolarmente a cuore al Soccorso alpino. Per questo abbiamo redatto un depliant informativo con alcuni consigli. Per il Servizio di soccorso alpino dell'Associazione alpinistica altoatesina è estremamente importante che gli escursionisti tornino sani e salvi dalla loro gita in montagna. A questo fine è necessario rispettare alcune regole:

Progettazione dell'itinerario e preparazione
La giusta preparazione inizia a casa con la cartina della zona e la descrizione del tour alla mano. Informatevi presso il gestore del rifugio, le guide alpine o l'esercente dell'ente dove alloggerete sul grado di difficoltà, l'altitudine e i tempi di percorrenza.

Scelta dell'equipaggiamento e dell' abbigliamento giusto
Andate in montagna solo se siete ben equipaggiati, indossate l'abbigliamento più indicato, portate sufficienti vivande e i necessari utensili da montagna. Ma non caricate lo zaino con pesi inutili. Lo zaino dovrebbe contenere anche l'equipaggiamento per i casi di emergenza.

Esecuzione dell' escursione
Andare in montagna in due è più sicuro. Partite di buon mattino, all'inizio camminate lentamente e inserite regolarmente una piccola pausa durante la quale riprendere le energie mangiando e bevendo qualcosa. Tutelate la natura e voi stessi, restando sui sentieri segnalati.


Dimostrazione di responsabilità
 Le vostre condizioni stabiliscono la destinazione! Il tour deve essere adattato al più debole del gruppo. Informate i parenti, i conoscenti o i gestori del rifugio sui vostri propositi.

Osservazione del tempo
Prima dell'escursione studiate bene il bollettino meteorologico. Anche durante l'escursione osservate l'evoluzione delle condizioni atmosferiche e in caso di tendenza a rovesci evitate di affrontare vie ferrate, anche se assicurate, e creste: si tratta di zone su cui possono scaricare i fulmini.

Rispetto, attenzione e ragionevolezza
In caso di difficoltà e di dubbio è sempre meglio tornare sui propri passi che correre rischi inutili. Senno e rispetto delle proprie capacità prestazionali sono la priorità. Ricordatevi che in montagna non siete soli e prestate attenzione quando percorrete terreni con pericolo di caduta sassi.

In caso di emergenza: Pronto soccorso 112
Pianifica la tua avventura
Trovare la struttura perfetta - in modo semplice e veloce!
Età dei bambini
menu-1menuclosearrowsbackstardown-arrowsearchcloud-3sportsbagfavoritecalendarcloud-2snowflakecloud-1check-symbolpdf-filecorrect-symbolcloudvertexsleet-1storm-2sleetrainstorm-1stormtransportdouble-bedropeyoutubecomputerbellwordpresstwitterfacebookcable-car-cabinsignerrorslippersshining-sunplay-button